software-release

WP MoneyClick 2.1.1 disponibile

NUOVE FUNZIONALITÀ

Analytics

In questa release sono diverse le features aggiunte al modulo Analytics di WP MoneyClick:

Export dei dati in formato Excel

In ogni vista di dati e’ possibile esportare tutte le informazioni in formato Excel per poter fare analisi personalizzate.

 

 

Nuovi report con dati aggregati

Sono disponibili 2 nuovi report, in cui vengono mostrati i dati (# di click, ecc.) aggregati per content/smartlink o per provider.

 

Trend Chart con nuova grafica

Il trend chart (dettaglio di un singolo content / smartlink) e’ stato migliorato graficamente, utilizzando un area chart:

 

Manutenzione statistiche manuale ed automatica

In questa release e’ stata aggiunta la possibilta’ di cancellare i dati statistici memorizzati nel DB (che nel tempo potevano crescere di tanto) sia in maniera manuale, specificando un intervallo di date, sia in maniera automatica impostando nei general settings il numero di giorni di dati da mantenere online (il sistema cancellera’ in automatico i dati eccedenti).

 

 

Visualizzazione di piu’ dati in una singola vista

Nelle data table degli analytics adesso e’ possibile visualizzare anche 200 e 500 righe per volta (prima il limite era 100).

 

 

MoneyClick tag per contenuti e smartlink

Adesso e’ possibile ‘taggare’ i vari elementi gestiti da MoneyClick (content, smartlink, publishing rule/group, ecc.) per poter ‘aggregare’ questi elementi secondo vostre modalita’.

 

I tag si usano in maniera identica ai classici tag di WordPress per ‘taggare’ i post o le pagine.

 

Nella vista elenco content/smartlink clickando su un singolo tag, il sistema mostrera’ solo i content taggati con quel tag.

Le publishing rule possono adesso utilizzare i content tag per scegliere cosa pubblicare tramite content injection:

In questo modo la regola di pubblicazione selezionera’ un contenuto in maniera casuale tra quelli taggati con i tag specificati nella regola.

Display popup quando l’utente sta per lasciare il sito

Questa nuova potente funzionalita’, vi permette di visualizzare un popup (o una fixed top/bottom bar) quando l’utente sta per lasciare il vostro sito (muove il mouse verso la barra dei menu / preferiti). L’occasione  buona per mostrargli qualcosa che attiri la sua attenzione e lo convinca a rimanere nel vostro sito.

Potete mostrare qualunque contenuto HTML (come un FB likebox o qualunque altro vostro HTML) o dei content di affiliazione, come per esempio un offerta speciale imperdibile…acchiappa click !

Il tutto viene abilitato con un semplice click nella definizione del display mode:

 

Quando l’utente cerchera’ con il mouse di uscire dal vosto sito il popup (o fixed bar) apparira’ immediatamente:

 

 

 

Nuovi template e supporto per la gestioen del rating dei prodotti

La release introduce 5 nuovi template e il supporto generale per poter dare un ‘rating’, da 0 a 5 stelle, ai vari prodotti visualizzati nei banner.

Il rating di un prodotto viene speficicato on il nuovo data attribute data-wpmc-rating.

Ecco alcuni esempi di template che utilizzano il rating:

Sono anche disponibili 5 nuovi template:

  • 1 template custom per schede tecniche di smartphone / tablet (potete leggere questo completo tutorial per capire come realizzare questo tipo di template)
  • 4 template generici arrow box (top/left), 2 per content di tipo affiliazione, 2 per content di tipo HTML. I template sono parametrici ed estremamente flessibili (icona, colori , testo, ecc.)

 

Ecco alcuni esempi di utilizzo di questi nuovi template:

Nuove macro utilizzabili nei template

Sono state aggiunte 3 nuove macro: {{ provider }}, {{ _basepath }}, {{ _request(paramName) }}.

Potete trovare tutti i dettagli nella template reference.


Bug Fix

La release contiene alcune correzzioni di bug minori presenti nella precedente release:

  • Corretto l’errata visualizzazione dei filtri nella pagina di analytics con schermi a bassa risoluzione
  • Con certi plugin di sitemap, la tassonomia utilizzata da MoneyClick per i template poteva, erroneaente, finire per essere inserita in sitemap
  • Utilizzando il provider Amazon, durante la creazione di un contenuto, la categoria ‘All’ adesso viene correttamente motrata (prima veniva mostrata solo dentro il product selector)
  • Negli analytics il trend chart mostrava le data sfasate di 1 mese (Maggio invece di Aprile, e cosi via.)